LAGO DI CAVAZZO – BASTA IMBROGLI! – Lettera aperta dei “Comitati Salvalago”

LAGO DI CAVAZZO (Ud)

RICEVIAMO  DAI COMITATI “SALVALAGO”
E PUBBLICHIAMO
8 aprile 2019

Siamo con la presente a chiedervi la cortesia – e la pazienza per la lunghezza – di leggere la lettera allegata inviata a tutti gli esponenti politici della regione FVG  e a tutti i sindaci dell’Alto Friuli in merito al bando di “Concorso di idee mediante procedura aperta per l’acquisizione di una proposta ideativa finalizzata al recupero delle condizioni di naturalità del lago dei Tre Comuni”- Bando sul quale riteniamo opportuno far presente alcune considerazioni di metodo, di sostanza e di ordine generale.

Il Bando è attuativo dell’art.11 della L.R. 06.02.2018 n.3 nonché del Piano Regionale di Tutela delle Acque. 

A VOSTRA DISPOSIZIONE PER OGNI ALTRO.

Il LAGO o lo salviamo adesso noi, o NON LO SALVIAMO MAI PIÙ!

Per i Comitati Salvalago
Franceschino Barazzutti
Valentino Rabassi

………………………

Egregio Signor Presidente della Giunta Regionale
Egregio Assessore Regionale,
Egregio Presidente del Gruppo Consiliare
Egregio Consigliere Regionale
Egregio Sindaco
Onorevoli Parlamentari della Montagna
Aurelia Bubisutti
Renzo Tondo

Siamo con la presente a chiederLe la cortesia – e la pazienza per la lunghezza – di leggere l’allegato bando di “Concorso di idee mediante procedura aperta per l’acquisizione di una proposta ideativa finalizzata al recupero delle condizioni di naturalità del lago dei Tre Comuni”, sul quale riteniamo opportuno far presente alcune considerazioni di metodo, di sostanza e di ordine generale dopo averne attentamente esaminato il testo. Il Bando è attuativo dell’art.11 della L.R. 06.02.2018 n.3 nonché del Piano Regionale di Tutela delle Acque.

Nel metodo:

Nell’incontro del 5.4.2018 tra l’allora assessore Sara Vito, i funzionari ing.Roberto Schak e ing.Anna Lutman, Aldo Daici presidente dell’UTI gemonese, Ivana Bellina sindaco di Bordano, Gianni Borghi e Dario Iuri sindaco e vicesindaco di Cavazzo Carnico e Franceschino Barazzutti dei Comitati Salvalago si stabiliva che fosse in capo alla Regione l’eleborazione e la pubblicazione del bando, ma con il coinvolgimento degli Enti Locali interessati. Ad un anno da allora siamo venuti a conoscenza dell’avvenuta pubblicazione del bando sull’elaborazione del quale non vi è stato coinvolgimento di sorta, neppure degli Enti Locali. Eppure la conoscenza – non solo reale e vissuta – dei problemi del lago sta principalmente ….in Val del Lago! Al contrario, il Consorzio di Bonifica Friulana, portatore d’interessi forti della pianura, è stato ben più fortunato della Val del Lago dal momento che il suo ex direttore generale è stato chiamato a ricoprire la carica di direttore generale proprio di quell’Assessorato che ha elaborato il bando di concorso. Un bando-aspirina per l’ammalato di cancro Lago di Cavazzo!

Leggi tutto “LAGO DI CAVAZZO – BASTA IMBROGLI! – Lettera aperta dei “Comitati Salvalago””

3 aprile 2019: FESTA DEL FRIULI

Dal sito dell’ARLeF:

Gorizia è stata scelta quale sede ospitante la Festa del Friuli 2019 a distanza di 942 anni dalla nascita dello Stato patriarcale friulano. L’evento è programmato per Domenica 7 aprile.

Come da tradizione, i momenti più importanti della giornata saranno rappresentati dall’alzabandiera in Piazza Vittoria, dalla celebrazione della Santa Messa in friulano nella Chiesa di San Rocco e dalla cerimonia civile, a cui parteciperanno diverse autorità.

Ma il programma è ricchissimo e proseguirà per tutta la giornata: scoprilo alla pagina dedicata.

Uno speciale sulla storia del Friuli

CALENDARIO DELLE INIZIATIVE COLLATERALI DELLA FESTA DELLA PATRIA DEL FRIULI 2019

LA VIA DELLA SETA E LA “QUESTIONE FRIULI”

fotografia del Comitato

Continua la marginalizzazione del Friuli e la centralizzazione di Trieste i cui problemi sono ormai gli  unici  “problemi della regione”: il Friuli  esiste ancora? Esiste ancora “una questione Friuli? O è stata cancellata dall’agenda della politica regionale?

Riconoscimento istituzionale del Friuli: nel mentre la ex-Provincia di Trieste non è stata destrutturata dalla reforma enti locali della precedente Giunta regionale Serracchiani, il Friuli con le UTI e la cancellazione delle province è stato totalmente destrutturato con pesanti conseguenze istituzionali.  Trieste ha il ruolo di capoluogo di regione e si parla già della istituzione della “città metropolitana di Trieste”. E il Friuli? Privo di ogni riconoscimento istituzionale? Il sacro dogma della “unità regionale” continuerà a penalizzare il Friuli cancellandolo e destrutturandolo?  Il Friuli esiste è ha pari diritti di riconoscimento istituzionale della città di Trieste. Forse è arrivato il momento di cambiare registro….

Leggi tutto “LA VIA DELLA SETA E LA “QUESTIONE FRIULI””

ECONOMIA REGIONALE TRA CITTA’ METROPOLITANA E FRIULI

fotografia del Comitato

Comitât pe Autonomie e pal Rilanç dal Friûl

 

Comunicato stampa

Economia regionale tra città metropolitana e Friuli

 

Dai dati della CCIAA di Udine che troviamo sul sito della Camera di Commercio di Udine:

http://www.ud.camcom.it/uploaded/Statistica_ed_economia/studi/territorio/imprese_udine_11_2017.pdf

estrapolando alcune cifre relative al 2018 si rileva che il tasso di crescita, nell’area Pordenone – Udine risulta paria a – 0,32 (- 0,64 nel ’17) contro una media nazionale di +0,52% . Emerge poi il dato di Gorizia che subisce un più pesante arretramento.

Leggi tutto “ECONOMIA REGIONALE TRA CITTA’ METROPOLITANA E FRIULI”